federazione ciclistica logo

In archivio la Sarnano-Recanati, il Trofeo Gammaplastik e la Coppa Beata Vergine Addolorata

 

 

SARNANO/RECANATI – La 31°edizione della “Leopardiana” Sarnano-Recanati, carica ogni anno di rinnovata importanza e di prestigio, ha accolto il successo dell’atleta romagnolo Luca Bagnara (Reda Mokador) nella classica di 94 chilometri che ha raggiunto uno standard organizzativo di tutto rispetto grazie alla bontà del lavoro dell’Associazione Ciclistica Recanati. Con 97 corridori alla partenza, tra i migliori allievi del Centro-Sud Italia, Samuele Silvestri (UC Foligno) e Alessio Beciani (Alma Juventus Fano) sono stati i mattatori dei gran premi della montagna e dei traguardi volanti. Di rilievo ad una dozzina di chilometri dalla conclusione, durante il giro finale attorno Recanati, la fuga di Filippo Buzzone (Polisportiva Fiumicinese Fait Adriatica) che ha provato a giocarsi le proprie chances in solitaria ma la sua coraggiosa azione è terminata a poche centinaia di metri dall’arrivo dove Luca Bagnara ha trovato lo spunto vincente su Marco Fermanelli (Scap Trodica di Morrovalle) e Samuele Silvestri (U.C. Foligno), a seguire gli altri con Raffaele Mosca (Forno Pioppi), Simone Aielli (Callant Doltcini Cycling Team), Armando Lettiero (Ciccio Stellato Team Lettiero), Edoardo Burani Edoardo (Team Fortebraccio), Riccardo Palumbo (Guarenna), Riccardo Ricci (Team Fortebraccio), Diego Molisso (Polisportiva Fiumicinese Fait Adriatica), Marco Ceccolini (Alma Juventus Fano), Valentino Romolini (Team Fortebraccio), Anton Tachynskyi (Scap  Trodica di Morrovalle), Damiano Condello (Team Fortebraccio), Giovanni Cioni (Team Fortebraccio), Giulio Pellizzari (UC Foligno), Filippo Buzzone (Polisportiva Fiumicinese Fait Adriatica), Raffaele Trapani (Pedale Rossoblu Truentum), Umberto Ceroli  (Guarenna) e Nicolò Severa (Velosport Ferentino) entro la ventesima posizione. La Sarnano-Recanati ha chiuso il cerchio sul mini challenge di tre prove intitolato Trittico Leopardiano che ha visto il primato di Marco Fermanelli (Scap Trodica di Morrovalle) davanti a Armando Lettiero (Ciccio Stellato Team Lettiero), Simone Aielli (Callant Doltcini Cycling Team), Lorenzo Montanari (Ped. Azzurro Rinascita), Luca Bagnara (Reda Mokador) e Simone Roganti (Nuova Spiga Aurea).

 

 

CAMPOCAVALLO DI OSIMO – La frazione osimana di Campocavallo ha rinnovato con vivo piacere l’accoglienza ai due appuntamenti con il Trofeo Gammaplastik e la Coppa Beata Vergine Addolorata per la categoria esordienti e donne allieve all’insegna della spettacolarità e della perfetta organizzazione curata nei minimi particolari dal Club Ciclistico Campocavallo. Nella batteria degli esordienti primo anno, valevole per il Trofeo Gammaplastik, prestazione sopra le righe di Federico Morresi (Rinascita) che ha avuto la meglio nello sprint a due con il compagno di fuga Carlo Cerquetella (Associazione Ciclistica Recanati), a piazzarsi tra la terza e la decima posizione con un gap di oltre 1 minuto Alex Cecconi  (Rinascita), Simone Melfi  (Pedale Azzurro Rinascita), Riccardo Drei  (Pedale Azzurro Rinascita), Matteo Capponi  (Rinascita), Valerio Giacobetti  (Pedale Rossoblu - Picenum), Luca Di Lupidio (Rapagnanese), Giovanni Spendolini  (Pedale Chiaravallese) e Lorenzo Marangoni (SC Cotignolese). Nella batteria degli esordienti secondo anno, abbinata alla Coppa Beata Vergine Addolorata, Luca Fraticelli (Alma Juventus Fano) ha strapazzato i suoi avversari, vincendo con ampio margine su Ciro Nocerino (Rinascita), Diego Olivetti  (SC Cotignolese), Tommaso Fiorini (SC Pedale Chiaravallese), Pietro Dapporto (SC Cotignolese) Alessandro Curzi  (Rinascita), Samuele Scappini (Nestor Sea Marsciano), Angelo D'Orazio  (Guarenna), Jonathan Gurabardhi  (Alma Juventus Fano) e Vittorio Friggi  (Asd Narnia 2014).

 

Sport Integrazione Sociale

SportSupporter

Sponsor

 

 filo-d-oro ConsorzioFrasassi    PIERONI MAURO LOGO  HAIR SERVICES LOGO 
 Logo BCC       

I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Navigando il nostro sito, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie. Leggi la normativa estesa Leggi di più.

Accetto i cookies da questo sito