A Petritoli in arrivo il Trofeo Balacco-Paponi nel segno della tradizione e fucina di tanti campioni del ciclismo

 

Petritoli e il ciclismo una passione infinita con il 12° Trofeo Balacco-Paponi in memoria di Zaccaria Senzacqua, Domenico Romanelli e Giovanni Leoni pronto ad andare in scena domenica 11 agosto per la categoria juniores nel ricordo del compianto dottor Vico Massucci e come prova di campionato provinciale FCI Ascoli Piceno-Fermo.

Nella sua storia la classica giovanile di Petritoli è stata il trampolino di lancio per Giulio Ciccone, il corridore abruzzese che si impose nel 2011 e che quest’anno ha vinto una tappa al Giro d’Italia (Lovere-Ponte di Legno) conquistando la maglia azzurra dei Gran Premi della Montagna e la maglia gialla al Tour de France.

In quella occasione al secondo posto giunse Fausto Masnada, vincitore quest’anno al Giro nella tappa Cassino-San Giovanni Rotondo. L’anno dopo si impose il marchigiano Giovanni Carboni che quest’anno ha vestito la maglia bianca di miglior giovane under 25 al Giro d’Italia per alcuni giorni.

Confermato il collaudato percorso di 125 chilometri con una prima parte pianeggiante da Monte Vidon Combatte, Valmir, bivio Carassai, bivio Montalto, bivio Ortezzano, bivio Monte Vidon Combatte, Valmir, da ripetere 7 volte per complessivi 90 km che anticipa la parte finale del tracciato con la salita di San Marziale da ripetere tre volte con ritrovo alle 10:00 in Piazza Leopardi e partenza alle 14:30.

In cabina di regia il Team Studio Moda e il comitato in loco di Emanuele Senzacqua per una manifestazione di provata qualità organizzativa, tasso tecnico e partecipazione che risultano ogni anno sempre più alti per la presenza dei migliori juniores del Centro-Sud Italia.

I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Navigando il nostro sito, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie. Leggi la normativa estesa Leggi di più.

Accetto i cookies da questo sito